Cosa fa davvero al tuo corpo mangiare 1 fetta di pizza

Non vedrai mai una fetta allo stesso modo.

Lauren Ahn

Ma prima di vergognarti, dovresti sapere cosa fa la pizza al tuo sistema, secondo la dietista-nutrizionista registrata Sonya Angelone, portavoce dell'Accademia di nutrizione e dietetica.



Lauren Ahn

Da 0 a 10 minuti dopo aver mangiato

Se la tua bocca mandasse un messaggio al tuo cervello, sarebbe simile a questo: - e premerebbe invia prima di ingoiare il primo e il miglior boccone di pizza. Purtroppo, più pizza mangi, meno piacere ti darà la pizza. (Lo stesso vale per qualsiasi cibo.)

Questo non vuol dire che sbavare su detta pizza sia uno spreco totale: la salivazione innesca il rilascio di enzimi digestivi in ​​bocca, che si concentrano direttamente sulla digestione mentre il cibo masticato viaggia dalla tua bocca, lungo l'esofago e nello stomaco . A partire dai carboidrati nella tua crosta, questi enzimi iniziano a scomporre il tuo cibo in zuccheri super semplici noti come glucosio, che il tuo corpo usa per alimentare il movimento nei tuoi muscoli, far battere il cuore e così via. Ma tutto questo arriva molto dopo.

10-15 minuti dopo aver mangiato

Prima che lo zucchero possa raggiungere il tuo flusso sanguigno a tutto gas (come è incline a fare), il grasso del formaggio della pizza e dei peperoni picchietta i freni per rallentare l'aumento. Poiché il tuo corpo in genere brucia i carboidrati in un secondo caldo, ma impiega il tempo per digerire i grassi, i condimenti per pizza ricchi di grassi ti aiutano a raccogliere energia più sostenibile dalla tua fetta. (Dio ti benedica, pizza!) Se sei particolarmente sensibile al formaggio o al glutine, o hai mangiato abbastanza velocemente, potresti sviluppare gonfiore alla pancia mentre il tuo corpo continua a digerire il cibo e rilascia gas residui.

Da 15 a 20 minuti dopo aver mangiato

Ora che la maggior parte dei carboidrati che hai inghiottito sta salendo tutti nel tuo flusso sanguigno, il tuo pancreas secerne l'ormone insulina per aiutare le tue cellule a assorbire lo zucchero e utilizzarlo come combustibile. Se le tue cellule sono già completamente rifornite (come dopo la terza o la quarta fetta di pizza), potrebbero rifiutare gli zuccheri, mantenendo i livelli di zucchero nel sangue più alti più a lungo. Nel tempo, la glicemia alta può portare a infiammazioni, ponendo problemi che vanno da malattie cardiovascolari a danni ai nervi, cattiva circolazione e varie infezioni. (È per questo che seguire una dieta ricca di zuccheri può essere pericoloso e perché il diabete, una malattia caratterizzata da alti livelli di zucchero nel sangue, può essere mortale se non trattata.) Alla fine, lo zucchero finirà nel tuo fegato e si trasformerà in grasso. Nel frattempo, i tuoi livelli di leptina, un ormone secreto dalle cellule adipose per reprimere la fame e impedirti di mangiare troppo, sono in costante aumento.

30 minuti dopo aver mangiato

A meno che tu non abbia mangiato eccessivamente, il che può farti sentire pigro, dovresti sentirti alimentato. Con il cibo nello stomaco, il tuo corpo ha smesso di vomitare l'ormone della fame grelina, quindi 'Soddisfazione' è il tuo nuovo secondo nome.

A questo punto, gli acidi nello stomaco stanno lavorando duramente per digerire tutto il grasso che hai mangiato. Non appena il grasso viene scomposto, è pronto per essere assorbito nel flusso sanguigno dove attaccherà un passaggio al tuo fegato e verrà reindirizzato ai muscoli per essere utilizzato come carburante, oppure - se i tuoi muscoli hanno abbastanza carburante per fare le loro cose - convertito in cellule di grasso per una conservazione sicura.

L'intero processo aumenta solo temporaneamente i livelli di trigliceridi (cioè i grassi nel sangue). È una buona cosa che non rimangano elevati per sempre: livelli di trigliceridi costantemente alti, che possono essere causati da una dieta ricca di zucchero, alcol o grassi malsani (guardandoti, peperoni!) - può spostare il colesterolo buono del tuo sangue, intasando e indurendo le tue arterie. Se sei in sovrappeso o hai una storia familiare di malattie circolatorie, i livelli di trigliceridi rimarranno più alti più a lungo, quindi mangiare solo una fetta può aumentare il rischio di malattie come ictus e infarto.

Se sei abbastanza sano in generale, i livelli di trigliceridi dovrebbero diminuire entro circa sei ore, supponendo che tu abbia licenziato la torta dopo aver mangiato solo una fetta. (Più grassi mangi, più a lungo i tuoi trigliceridi rimarranno elevati.)

Da 45 a 60 minuti dopo aver mangiato

Un pasto grasso (ti amo, pizza) può rendere più difficile l'espansione dei vasi sanguigni, lasciando meno spazio per il flusso del sangue e un aumento residuo della pressione sanguigna. Poiché una dieta ricca di grassi può anche promuovere la coagulazione del sangue, questo rappresenta un pericolo per chiunque si rechi a Pizza Hut con fattori di rischio di malattie cardiache esistenti (come un genitore che ne ha sofferto).

La buona notizia è che i tuoi ormoni, in particolare la leptina, che dice al tuo cervello che sei pieno, si sono davvero divertiti con il programma, quindi i morsi della fame che ti hanno fatto ordinare la pizza in primo luogo sono stati messi al loro posto.

A differenza dei contacalorie che eliminano il formaggio e la carne dalla pizza, non dovresti iniziare a sentirti pigro a questo punto. I peperoni e il formaggio forniscono grassi e alcune proteine ​​per macinare l'ondata di serotonina del corpo, un ormone che promuove la sonnolenza e tende a fluire liberamente dopo aver mangiato un pasto che contiene esclusivamente carboidrati.

3-4 ore dopo aver mangiato

Ore dopo aver mangiato, il livello di zucchero nel sangue è tornato alla normalità e il cibo ha lasciato il tuo stomaco, il che potrebbe suscitare il tuo interesse per quella fetta rimasta o per il dessert se hai mangiato la pizza per una cena anticipata. Tuttavia, non tutto è tornato alla normalità: i livelli di trigliceridi sono ancora alle stelle. (È uno dei motivi per cui potresti voler rendere il tuo prossimo pasto un'insalata invece di un altro banchetto grasso.) A meno che non sia ora di andare a letto, programmare uno spuntino o un pasto prima che l'ormone della fame grelina, che ora è a flusso libero, mandi torni subito alla scatola della pizza per gli avanzi.

Anche dopo

Se sei relativamente sano, concederti una fetta di pizza ai peperoni ogni tanto non ti ucciderà (ripeto: NON). Non influirà nemmeno sul tuo peso. A breve termine, il tuo peso aumenterà solo del peso effettivo della pizza, secondo Angelone. (Solo mangiare calorie in eccesso nel tempo contribuirà all'aumento di grasso, aggiunge.)

Detto questo, se hai livelli di lipidi malsani, ipertensione, diabete, resistenza all'insulina, malattie cardiache, sei in sovrappeso o fumi - condizioni che mettono già a rischio la tua salute - allora saresti intelligente a licenziare la pizza , o almeno ordina una fetta che sia vegetariana e leggera sul formaggio.

Segui Elizabeth Twitter e Instagram .