Cinque persone accusate di sparatoria a Lady Gaga Dog Walker e furto di bulldog

Inizialmente due uomini sono stati segnalati sulla scena del crimine, ma si è trattato di uno sforzo organizzato.

Due mesi fa, il dog sitter di Lady Gaga è stato colpito al petto quattro volte mentre portava a spasso i suoi tre bulldog francesi - Miss Asia, Koji e Gustav - a West Hollywood. Mentre TMZ riferito al momento che il dog sitter si stava per fortuna riprendendo bene, le autorità del dipartimento di polizia di Los Angeles non sono state in grado di capire le persone coinvolte nel prendere di mira il dog sitter e nel rubare i cani fino ad ora.





Giovedì il La polizia di Los Angeles ha annunciato che sono stati effettuati cinque arresti in relazione alla sparatoria. Nel rapporto iniziale dell'incidente, solo due uomini erano sospettati in relazione al dognapping, ma erano coinvolte altre tre parti e tutte avevano legami significativi l'una con l'altra nel crimine. Tre dei sospetti identificati, James Jackson, Jaylin White e Lafayette Whaley, hanno preso parte alla rapina e alla sparatoria e sono attualmente accusati di tentato omicidio.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Lady Gaga (@ladygaga)

I due rimanenti sospetti, Harold White e Jennifer McBride, erano complici del crimine e sono accusati di essere complici di tentato omicidio. La polizia di Los Angeles ha confermato che McBride ha restituito i cani rubati, ma non ha ricevuto i 500.000 dollari che Gaga aveva promesso per la restituzione dei suoi animali domestici a marzo, poiché le autorità sospettavano che facesse parte dell'iniziazione di una banda . Sebbene le autorità non abbiano confermato o smentito se la rapina di cani fosse parte di un'iniziativa di una banda, la polizia ha rivelato nel nuovo rapporto che quattro dei cinque sospetti sono membri documentati di una banda a Los Angeles.



Quanto alle motivazioni del delitto, il prezzo richiesto per un bulldog francese... che è ovunque da $ 2.000 a $ 7.000 -sembra aver giocato un ruolo significativo. Gli investigatori non credono che i sospetti abbiano preso di mira la vittima a causa del proprietario dei cani, hanno detto le autorità. Tuttavia, le prove suggeriscono che i sospetti conoscevano il grande valore della razza di cani e [questo] era la motivazione della rapina.