Il curioso caso del C.C.D. (Direttore creativo celebrità)

Le ossessioni sono divertenti. Non 'ah ah' divertente, intendiamoci. È strano quanto tempo rimarranno nella tua banca dei ricordi, molto tempo dopo che l'intossicazione iniziale si è placata. Una delle mie prime infatuazioni per la moda è stato un paio di jeans tagliati, grossolanamente attillati, marchiati Mary-Kate e Ashley che mi ero procurato da ASDA. (lettori della Generazione Z, abbiate pazienza). Certo, non si sentivano male in quel momento. Il design effettivo era di scarso significato. Che cosaimportavaera che erano Olsen Twins Jeans. Et voilà! Una scorciatoia, letteralmente, per avvicinarmi alle persone che avevo idolatrato per anni sullo schermo attraverso l'associazione sartoriale.



direttore creativo di celebrità KMazurGetty Images

Salta al presente, e l'insaziabile sete delle celebrità di mettere il proprio nome su qualsiasi cosa, dalle marche di alcolici all'acqua, ai profumi e praticamente a qualsiasi altra cosa che possa essere imbottigliata, è fiorente. Perché, a quanto pare, essere famosi solo per una cosa è superato nel 2021. Si tratta di diffondere il tuo portfolio, in lungo e in largo, piccola. Entra in scena Kendall Jenner, alias la poster girl per il poliamore di carriera: influencer, modella, star dei reality, proprietaria del marchio di tequila e, da questa settimana, direttore creativo per il sito di e-commerce di lusso FWRD (parte del gruppo REVOLVE).



'Sono cresciuto amando la moda e sono stato incredibilmente fortunato a lavorare con alcune delle persone più brillanti in questo settore', afferma Jenner, la cui data di inizio è a pochi giorni di distanza (8 settembre, per i curiosi). 'In qualità di direttore creativo di FWRD, sono entusiasta di aiutare a curare l'offerta del sito con designer e marchi emergenti'.

direttore creativo di celebrità Getty Images

Eppure, questo M.O. ha infastidito un sacco di persone che guardano dai margini virtuali. La maggior parte delle ire deriva dall'idea che l'assunzione non sia altro che un distintivo di finta imprenditorialità, piuttosto che una vittoria professionale credibile da celebrare. Come ha detto un utente di Twitter : 'In termini di commenti più sfumati, lo trovo così incerto che puoi semplicemente diventare direttore creativo di un marchio di lusso con 0 esperienza in quel campo.' I miei amici si sono fatti beffe del fatto che non abbia bisogno di un altro considerevole assegno di paga (con un patrimonio netto di circa £ 30 milioni, non si sbagliano). Sicuramente, ne ha... abbastanza? Abbastanza status, seguaci, radicamento nell'industria della moda in generale? Sta vietando a qualcun altro che aveva precedentemente ricoperto quel ruolo in un'altra azienda di provarlo per procura? Tutte queste cose possono essere vere. Ancora. Non odiare il giocatore, odia il gioco.



'La gente ama odiare un appuntamento con una celebrità, ma continuano ad accadere perché fanno bene agli affari', mi dice la giornalista di Business of Fashion Alexandra Mondalek, osservando che i ruoli di direttore creativo nei marchi di moda di lusso hanno subito un cambiamento sismico nel corso del ultimi anni, per ampliare il loro appeal. Oggi, una laurea in moda è meno un indicatore del (potenziale) successo in un ruolo CD rispetto al Rolodex Instagram di un candidato, al coinvolgimento personale e all'estetica. 'Alcuni dei direttori creativi più celebri sono diventati celebrità a pieno titolo, quindi i confini tra celebrità e creativi sono davvero piuttosto sfocati'. E in qualsiasi marchio di lusso che può anche offrire couture, dice, 'ci sono abili lavoratori dell'abbigliamento che possono eseguire la visione di un CD, anche se loro stessi non possono cucire un filo. Revolve ha costruito con successo la sua attività intorno al marketing degli influencer. Questa è un'evoluzione di quella strategia fondamentale.'

In altre parole, KJ non sta tentando invano di modellarsi per essere il prossimo Cristóbal Balenciaga (che, tra l'altro, era notoriamente non pubblico, non è mai uscito per inchinarsi dopo uno spettacolo e ha rilasciato solo un'intervista in tutta la sua carriera e questo solo dopo che si era ufficialmente ritirato). Uh Huh. I suoi doveri formali, come dettagliato sul sito Web di FWRD, sono squisitamente ampi (o volutamente vaghi, a seconda del tuo livello di scetticismo) tra cui la supervisione dell'aspetto e dell'atmosfera del sito, la cura dei marchi venduti sul sito, le modifiche mensili di must-have tendenze, stili e look, nonché idee di marketing, partnership con i marchi e attivazioni del marchio.'

direttore creativo di celebrità

Cristobal Balenciaga



LipnitzkiGetty Images

Rullo di tamburi per la linea di fondo. Se Jenner può sfruttare i suoi 186 milioni di Instagram forti seguendo i marchi di moda della piattaforma che potrebbero essere stati meno visibili prima, è sicuramente una buona cosa? Indipendentemente dalla propria antipatia personale verso di lei, o la famiglia Jenner e ciò che possono rappresentare nell'ecosistema culturale.

A volte sembra troppo facile abbattere una celebrità o una star dei social media (stessa cosa, gente) per unirsi al carrozzone della moda. Il che sembra un po' insensibile se scavi più a fondo nel tempo. Lo stile è sempre stato uno specchio per la società, è tanto una narrazione quanto un pezzo di tessuto. Intrecciandosi nel mondo della musica, dell'arte, della letteratura e delle celebrità, lo stile è un'intera narrazione, costruita su eccitazione, invidia e mistica. E tu ed io, compriamo in quella biografia visiva.

Prendiamo l'etichetta Cult New York Fiorucci: sin dall'inizio, negli anni '70, figure stellate sono state senza vergogna intrecciate nel DNA del marchio. Madonna si esibiva alle loro feste; Grace Jones avrebbe modellato i loro vestiti allo Studio 54; Brooke Shields ha contribuito a decorare un negozio a Milano. Queste donne erano le direttrici creative non ufficiali all'epoca (sottraendo qualsiasi impronta sui social media, ovviamente). E non dimentichiamo il denim Mary-Kate e Ashley. Questi erano tutti gli influencer originali. Vedi dove sto andando con questo?