7 ~ Importante ~ Cose da sapere sulla tendenza allo sbiancamento anale

Solo perché Kourtney Kardashian ha provato, non significa che dovresti.



La tendenza ha preso piede per la prima volta dopo che l'attrice di film per adulti Tabitha Stevens ha avuto il suo ano sbiancato nella serie senza sceneggiatura Dr. 90210 per avere un aspetto migliore sulla fotocamera. Questa è diventata rapidamente la norma in tutta l'industria del porno, il che ha fatto aumentare il volume di ricerca negli Stati Uniti, secondo Dati di Google Trends .



Diversi anni dopo, Kourtney Kardashian ha rivelato di aver provato lo sbiancamento anale nel suo spettacolo Kourtney e Kim Take Miami . Puoi indovinare cosa è successo dopo: query online per prodotti per lo sbiancamento anale a casa si sollevò .

Storia correlata

2. Gli effetti collaterali dei prodotti chimici sbiancanti possono seriamente succhiare.

Fai attenzione al forte prurito, bruciore e bruciore durante e dopo il trattamento, dice il dottor Zeichner. 'L'irritazione della pelle è comune quando si usano creme schiarenti ed è ancora più probabile che si sviluppi quando si trattano aree sensibili come la pelle perianale.'



Se si verificano effetti negativi in ​​risposta a un prodotto, interrompere immediatamente l'uso, lavare accuratamente l'area interessata con un detergente delicato, quindi applicare una crema idratante a base di petrolio, come la vaselina, per formare un sigillo protettivo sulla pelle, lui dice.

3. Lo sbiancamento anale professionale può essere costoso, ma utile, se necessario.

Alcune spa, saloni e chirurghi plastici offrono il servizio per circa $ 125 a sessione, secondo Cindy Barshop, CEO e fondatore di VSpot Medi-Spa a New York City. Altri, come il Peeling sbiancante intimo unisex , offerto presso l'ufficio di Svendsen, costa fino a $ 1.000 per tre trattamenti di 30 minuti programmati a due settimane di distanza. Potresti vedere i risultati dopo una sessione, ma probabilmente ci vorranno diverse sessioni per ottenere il colore della pelle che desideri e spesso devi applicare prodotti schiarenti a casa tra le sessioni. Come lo sbiancamento fai-da-te, i risultati possono durare fino a sei mesi, dice Svendsen.

Poiché i professionisti in genere utilizzano prodotti schiarenti più potenti che offrono risultati più rapidi rispetto alle opzioni fai-da-te, secondo Svendsen, l'esposizione a prodotti di livello professionale potrebbe aumentare le possibilità di irritazione post-trattamento, afferma Zeichner.



Il più grande vantaggio di diventare professionisti è la tranquillità, dal momento che i prodotti vengono applicati da tecnici che possono vedere cosa stanno facendo, afferma il dott. De Latour.

Storia correlata

6. I trattamenti laser hanno anche alcuni effetti collaterali spiacevoli.

In seguito, la pelle potrebbe gonfiarsi e sentirsi bruciata dal sole per alcuni giorni. In rari casi, potrebbe irritare il rivestimento del canale anale e causare ustioni, che possono provocare cicatrici permanenti, dice il dottor De Latour.

7. Lo sbiancamento anale potrebbe causare stenosi anali, che rendono difficile la cacca.

Uno qualsiasi dei trattamenti sbiancanti sopra descritti può portare a cicatrici (alias stenosi anali), che potrebbero impedire all'ano di allungarsi correttamente durante i movimenti intestinali e, infine, portare a costipazione e dolore durante l'evacuazione dell'intestino, secondo il dott.De Latour. 'Questa è un'area del corpo molto sensibile e non ci sono studi che dimostrino quali siano i rischi reali dello sbiancamento anale', dice.



È per questo che, se scegli uno sbiancamento anale professionale, è estremamente importante scegliere un fornitore con un dermatologo o un ginecologo per supervisionare la procedura, afferma il dott.De Latour. In alternativa, il Dr. Zeichner suggerisce di consultare un dermatologo sui prodotti fai da te prima di utilizzarli.

La linea di fondo

In definitiva, qualsiasi approccio allo sbiancamento anale può mettere in pericolo la tua salute per un beneficio temporaneo: 'Con il tempo le cellule che producono il pigmento tornano. 'Se uno dei miei pazienti mi dicesse che stava valutando la possibilità di farlo', dice il dott. De Latour, 'li avvertirei che i benefici cosmetici non superano i rischi per la salute'.